Martedì, 25 Settembre 2018

Profilo e Pagina Facebook differenze

Era il Febbraio del 2004 quando venne “lanciato” il social network Facebook e, a distanza di ben 12 anni, non c'è che dire, di strada ne ha proprio fatta...così tanta da insediarsi nelle vite della quasi totalità di noi.

In ambito aziendale l'utilizzo di questa strategica “piattaforma sociale” genera in molti ancora delle perplessità.

 

 

Il principale motivo di confusione deriva dal non riuscire a cogliere appieno le differenze che esistonotra Profilo personale e Pagina Facebook, perciò, sperando di essertvi utili, le spiegheremo brevemente in questo articolo.

Ecco le 5 domande che i titolari di piccole e medie imprese (non sono mica esenti da questo “problema” le “grandi imprese” eh!) più comunemente ci rivolgono.

1. Che cosa è un profilo Facebook?

Il profilo Facebook è un account personale. Uno spazio virtuale nel quale si ha la possibilità di avere amici e familiari, comunicare con loro, pubblicare foto, video, condividere i propri pensieri e stati d'animo, tenersi aggiornati sulle ultime notizie che provengono dalle innumerevoli fonti di informazione e tanto altro ancora.

profilo facebook

2. Che cosa è una pagina Facebook?

La Pagina Facebook è l'account business che rappresenta una società o un'organizzazione. Uno spazio in cui le aziende possono farsi conoscere, promuovere i propri servizi, tener aggiornati i proprio seguaci (utenti presenti in Facebook che seguono la pagina) sui propri lavori.

pagina facebook

3. Quale dovrei usare per il mio business? Pagina Facebook o Profilo Facebook?

La risposta è molto semplice. Considerato che Facebook vieta l'uso di un profilo personale alle aziende, andare contro questa regola rappresenta una violazione dei Termini di servizio di Facebook. Pertanto è bene sapere che un finto profilo personale (non corrispondente ad una identità accertabile) corre, in ogni momento, il rischio di essere chiuso per la violazione dei termini di servizio. In questa ipotesi potreste perdere inevitabilmente tutti gli “amici”, senza avere la minima possibilità di recuperarli (insomma, meglio seguire le regole se non vogliamo autoinfliggerci pesanti penalizzazioni). È bene sapere che per creare una propria Pagina Facebook abbiamo due alternative: avere un Profilo personale dal quale “generarla” convertire il proprio Profilo in una Pagina.

4. Perché dovrei usare un Pagina Facebook per la mia attività aziendale?

Innanzitutto per il motivo detto in precedenza, ovvero per non violare i termini di servizio di Facebook.

È importante tenere a mente che creare e gestire nel modo corretto un pagina ci da la possibilità di:

  • dare una buona percezione dell'azienda ai nostri clienti
  • far conoscere meglio i prodotti e i servizi offerti
  • accedere ai dati di Insights di Facebook ovvero a tutti quei dati che permettono di monitorare le azioni dei Fan sulla pagina restituendoci informazioni indispensabili per le azioni di Social Web marketing

dati di insights

  • avere un numero illimitato di "amici" (se vogliamo essere proprio tecnici, di seguaci, e per chi non può fare a meno di utilizzare inglesismi, di follower, e per chi...no no scherzo, mi fermo qua e chiudo la parentesi altrimenti diventa più lunga dell'articolo)

Avere un profilo per la propria azienda, può addirittura essere controproducente. Infatti, per poter interagire liberamente con gli altri utenti (possibili clienti nel vostro caso), è necessario stringere amicizia e questo può risultare problematico, giacché le persone risultano essere molto diffidenti nell'accettare richieste di amicizia provenienti da profili il cui titolare non è noto (più che comprensibile mi pare, siete d'accordo?)

Alcuni consigli per gestire la mia pagina?

Certamente, siamo qui per questo.

1. Creare una strategia. Essere quindi pienamente consapevoli dell'obiettivo che ci si prefigge (detto così può sembrare banale, ma non lo è)

2. Concepire la Pagina Fan non come una vetrina, ma come un fondamentale canale di content marketing

3. Pianificare un calendario editoriale: selezione di contenuti e scelta del tone of voice

4. Non praticare spam, quindi evitare di intasare la propria bacheca e la home dei vostri follower con decine di post promozionali stile “volantino delle offerte”

5. Non autoelogiarsi potrebbe ripercuotersi contro

6. Pubblicate immagini e video di buona qualità

 

Se sei interessato all'argomento e vuoi maggiori informazioni contattaci