Giovedì, 15 Novembre 2018

Google Adwords e Facebook Ads quale scegliere?

Essere o non Essere?

Google Adwords o Facebook Ads?

Ho voluto scomodare Shakespeare per smorzare l'esagerato dubbio che si pone tra l'utilizzo delle due piattaforme pubblicitarie. Google Adwords o Facebook Ads lavorano su logiche completamente differenti e, per questo, voglio spiegarti perché non devi considerarle come due alternative, in cui una esclude l'altra o una è migliore dell'altra.

È come chiedere:

  • meglio una campagna pubblicitaria sulla stampa o in tv?
  • meglio una campagna di affissione o un volantinaggio?
  • meglio la vendita porta a porta o il telemarketing?

DIPENDE

Come ogni aspetto dell'attività imprenditoriale, dipende da quello che vuoi fare e da quello che vuoi ottenere.

Il marketing è tutto, fuorché una strada da seguire solo perché l'hanno seguita altri prima di te!

Il marketing è “un vestito su misura”, più ti sta comodo più sarai a tuo agio.

Per capire cosa può essere più utile al tuo business iniziamo con il capire cosa è Google e cosa è Facebook.

CHE COS'È GOOGLE?

È un motore di ricerca. (ne parlo in questo articolo leggi cosa è il google). Un software che scandaglia il web, indicizza i siti presenti, cataloga i contenuti e le informazioni e ce le ”riconsegna”, sotto forma di risposta, tutte le volte in cui facciamo una domanda.

Oltre il 90% delle persone, nel mondo occidentale, utilizza Google per:

  1. cercare informazioni
  2. avere risposte a delle domande
  3. informarsi prima di "acquistare" prodotti o servizi

CHE COS'È FACEBOOK?

Facebook è un social network. Una piattaforma nella quale le persone si incontrano, socializzano, parlano, condividono idee, notizie, video e immagini.

Le persone utilizzano Facebook per:

  1. svagarsi
  2. comunicare
  3. condividere

Sono entrambi due canali di comunicazione, intrinsecamente differenti per logiche di funzionamento e utilizzo, ma accomunati dal fatto di inglobare due potentissime piattaforme di Advertising: GoogleAdWords e Facebook Ads.

Con Google AdWords possiamo promuoverci online acquistando, attraverso un sistema ad aste basato sulla individuazione di parole chiave (la parola chiave è la domanda che l'utente pone al motore di ricerca), spazi pubblicitari all'interno delle pagine dei risultati di Google.

Gli annunci a pagamento, simili a quelli che vedi nelle immagini sotto, vengono mostrati all'utente, assieme ai risultati organici (non a pagamento), quando questo effettua una ricerca coincidente con la parola chiave per la quale hai deciso di promuoverti.

Il sistema di AdWords ti permette quindi di creare un messaggio pubblicitario pertinente rispetto alle esigenze dell'utente (il tuo annuncio comparirà solo a quegli utenti che effettivamente cercano il tuo prodotto o servizio) ed, in questo senso, è una pubblicità che targhettizza l'utente.

Il sistema di pagamento, si basa sul pay per click (PPC) ovvero: l'inserzionista vedrà addebitato il costo pubblicitario, predeterminato in base all'offerta dell'asta, solo quando un utente effettivamente cliccherà sul suo annuncio.

Per essere presenti su Google però non è obbligatorio pagare, infatti, i siti web vengono trovati normalmente dal motore di ricerca che, ispezionando la rete, man mano indicizza tutti i contenuti che ritrova. La ricerca organica (non a pagamento) presuppone però un lavoro di ottimizzazione che prende il nome di SEO.

La SEO non è altro che l'insieme di analisi, azioni e strategie atte a migliorare la visibilità di un sito web, in modo che lo stesso possa raggiungere una posizione tale da essere ritrovato nei risultati di ricerca.

Quando le persone accedono a Google per trovare delle informazioni lui mostra, nella prima pagina e nelle successive, tanto i risultati organici quanto gli annunci a pagamento.

Ma allora "se Google è gratuito perché devo pagare?"

Perché se vuoi essere trovato con più facilità, se hai in corso un evento o una promozione particolare o se vuoi ottenere un determinato risultato in un arco di tempo prefissato, molto probabilmente dovrai “spingerti su quel canale,” perché la semplice ricerca organica probabilmente non porterebbe al tuo sito.

Con Facebook Ads invece è possibile promuoversi attraverso la sua piattaforma pubblicitaria Facebook.

Per fare advertising su Facebook è fondamentale avere una Fan Page attraverso la quale “pubblicare” le varie inserzioni pubblicitarie.

Facebook come Google è anch'esso gratuito quindi potrai pubblicare contenuti sulla tua pagina normalmente e quotidianamente senza spendere una lira... però.... (sì, perché c'è sempre un però)... oggi la visibilità organica (non a pagamento) è notevolmente calata e quindi, indovina un po'... se vuoi rendere virali i tuoi contenuti, se vuoi mostrarli a più persone possibili e se vuoi quindi cercare di far crescere il tuo Business attraverso questo social dovrai iniziare a pagare per promuoverti.

In fondo, nessuna pubblicità è gratuita!

Vedi nell'immagine sotto l'esempio di un post pubblicitario su Facebook. Appare proprio la scritta sponsorizzata!

Il pagamento su Facebook può essere impostato per budget giornalieri (decido quanto soendere al giorno per inserzione) o budget totali (decido quanto spendere per un'intera campagna e l'importo sarà suddiviso per la sua durata). La modalità di addebito della spesa sarà poi stabilito secondo diverse modalità: visualizzazione o ppc.

In linea di massima le campagne su Facebook hanno costo inferiori rispetto alle campagne su Google AdWords.

Facebook ci mette a disposizione la possibilità di utilizzare differenti pubblici per le nostre campagne:

persone sconosciute: attraverso il suo sistema di targettizzazione dettagliata, infatti, possiamo decidere di selezionare le persone per interessi e comportamenti

persone conosciute: clienti, visitatori del sito web, fan della pagina ecc.

Dunque in estrema sintesi:

AdWords aiuta le aziende a trovare nuovi clienti attraverso una loro ricerca.

Facebook aiuta le aziende a cercare gli utenti in base alle cose a cui sono interessati e ai modi in cui si comportano on line.

Se volessimo definire una differenza sostanziale diremmo che: SEO + GOOGLE ADW è un sistema che ti aiuta a trovare nuovi clienti, FACEBOOK aiuta i nuovi clienti a trovare te.

MA QUANDO USARE ADWORDS E QUANDO USARE FACEBOOK ADS?

Perché utilizziamo Google

Abbiamo visto che le persone utilizzano Google perché vogliono cercare qualcosa o avere risposte alle loro domanda, sono quindi in quella particolare condizione che definiamo “di bisogno cosciente”: hanno un problema e lo devono risolvere.

Sono perfettamente a conoscenza del fatto che si trovano in una situazione per cui hanno necessità di qualcosa. E siccome devono trovare qualcosa utilizzano il motore di ricerca di Google per farlo. SONO ATTIVE

Quindi se vuoi utilizzare Google per farti pubblicità devi domandarti quello che le persone chiedono quando sono alla ricerca del tuo prodotto o del tuo servizio?

Per esempio:

  • abbiamo bisogno di un elettricista quando dobbiamo ampliare o modificare il nostro impianto elettrico, oppure perché c'è stato un corto circuito, o ancora quando vogliamo sostituire il citofono con il video citofono ecc
  • abbiamo bisogno di una lavastoviglie nuova se si è rotta o se vogliamo fare un regalo di nozze
  • abbiamo bisogno di un consulente del lavoro quando vogliamo assumere una persona, oppure se un lavoratore contesta le voci di una busta paga
  • abbiamo bisogno delle cialde del caffè quando stiamo per finirle

Sono tutte condizioni di bisogno, nelle quali si cerca qualcosa che serve o qualcuno che risolva un problema. Le persone sono già pronte ad acquistare.

Sono in uno stato di attività: stanno cercando qualcosa.

Quindi potresti usare Google AdWords quando desideri sfruttare la situazione di bisogno in cui si trovano le persone che sono alla ricerca di un prodotto o un servizio che tu puoi loro offrire.

Perché utilizziamo Facebook

Non certo perché andiamo alla ricerca di una soluzione o perché ci troviamo di fronte ad un problema contingente e attuale.

Le persone su Facebook non vanno ad acquistare e non sono pronte a farlo. Sono in uno stato di passività.

Ma se è vero che, nel momento in cui noi accediamo a Facebook, non abbiamo alcuna necessità, è altrettanto vero però che siamo delle persone con interessi, piaceri e desideri.

Ecco allora che possiamo sfruttare la pubblicità su Facebook per stimolare nelle persone quello che è il loro “bisogno latente”.

Quello che cerchiamo di fare con la pubblicità su Facebook è l'opposto di quello che facciamo con AdWords.

Con Facebook >> stimoliamo un bisogno

Con Adwords >> rispondiamo a un bisogno

Su Facebook, infatti, il processo di acquisto, quando avviene, è completamente invertito. La piattaforma social è il luogo nel quale "facciamo nascere il bisogno", lo stimoliamo e lo rafforziamo.

Vediamo qualche esempio:

1) immagina di essere un'azienda che produce un cuscino ergonomico pensato apposta per le persone che passano tante ore alla scrivania. Potresti pensare di utilizzare Facebook per creare una inserzione in cui testo, immagine o video mostrino come il tuo cuscino renda meno pesante la permanenza alla scrivania. "Passi tante ora alla scrivania, vero? La sera senti un senso di pesantezza alla schiena? scopri il nostro schienale ergonomico, appositamente pensato e ideato per tutte quelle persone che passano la loro giornata seduti" L'ipotetico lavoratore da scrivania (l'impiegato, il professionista, la segretaria), mentre “curiosa” su Facebook, non sta pensando di acquistare un cuscino ergonomico, ma riconoscendosi in una di quelle persone che passa tantissime ore alla scrivania, molto probabilmente cliccherà sul tuo annuncio. Non sono entrato su Facebook per acquistare il tuo cuscino, ma lo scopro e magari inizio a riflettere sul fatto che ne avrei bisogno.

2) sei un professionista che offre servizi di consulenza alle imprese. Potresti cavalcare l'approvazione di una riforma di settore oppure l'imposizione di un nuovo adempimento, attraverso un post informativo promosso su Facebook. Potresti selezionare un target di persone potenzialmente interessate (imprenditori, commercianti, direttori aziendali) e catturare la loro attenzione parlando di qualcosa che davvero gli interessa.

FACEBOOK ED ADWORDS STRUMENTI INTEGRATI DI MARKETING

Voglio darti un ultimo consiglio, non pensare alle campagne pubblicitarie su AdWords e Facebook come a delle operazioni "spot" generate solo dalle riflessioni del "Oddio sono calate le vendite! Adesso mi faccio un po' di pubblicità" oppure "Questo mese abbiamo venduto poco, facciamo un post che sponsorizzi la pagina così magari qualcuno compra qualcosa".

Tutto questo non porta a nulla! Non voglio dirti che devi promuoverti tutto l'anno spendendo cifre esorbitanti, ma semplicemente che devi utilizzare le due piattaforme e il tuo budget con obiettivi e criteri prefissati.

Ogni azione pubblicitaria deve essere inserita in una precisa strategia di marketing, cioè in un sistema, preordinato e programmato, che prevede tutta una serie di azioni finalizzate al raggiungimento di un obiettivo.

Ritorniamo all'esempio del nostro cuscino ergonomico e vediamo come usare AdWords e Facebook in sinergia.

Potresti per esempio creare una annuncio su Adwords per intercettare le persone che sentono il bisogno di un prodotto simile, le persone cliccheranno sul tuo annuncio e vedranno il tuo cuscino, ma verosimilmente pochissimi acquisteranno subito. Tanti andranno via senza comprare.

Qui arriva il bello!

Sai che esiste un piccolo codice, si chiama pixel di Facebook (ne parlo in questo articolo leggi cosa è il pixel) che "cattura" le persone che navigano sui siti web?

Beh...se lo installi nel tuo sito potresti catturare quelle persone che vengono a cercare il tuo cuscino (ma non comprano) e recuperarle grazie al Pixel una volta che tornano su Facebook.

Un po' come le briciole di pollicino... il pixel ti segue.

Su Facebook potresti postare un video che mostra le testimonianze di chi ha tratto benefici dal suo utilizzo.

In questo modo non fai che rafforzare il bisogno iniziale e convincere la persona ad acquistare il tuo prodotto. Ecco, questo è un piccolissimo esempio di strategia e integrazione fra le due piattaforme.

___________________

Vuoi scoprire di più sull'universo Facebook e ricevere il nostro MATERIALE GRATUITO? Clicca e Scarica il nostro e-book "Dal marketing on line all'advertising su Facebook"

https://www.comunicarekairos.it/corsi/facebook-base/iscrizione-materiale-gratuito/

 

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?