Mercoledì, 21 Novembre 2018

Come aumentare la visibilità sui motori di ricerca

Se hai una attività che opera prevalentemente in ambito locale (per esempio una pizzeria, un negozio di mobili, una carrozzeria, una palestra ecc...) o se sei un professionista che offre i propri servizi e le proprie consulenze in una determinata zona (es. avvocato, dentista, commercialista ecc...) puoi sicuramente sfruttare il web per far crescere la tua notorietà, attrarre nuovi clienti e aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Un tempo, non troppo lontano, quando si aveva necessità di trovare un servizio vicino casa o il numero di telefono di qualche attività si utilizzavano i grandi libroni gialli.

Nelle grandi città Italiane come Roma erano addirittura divisi in tomi alfabetici, erano pesanti e con fogli leggerissimi, scritte così piccole e righe così fitte che ogni ricerca era davvero una caccia al tesoro.

Oggi le cose sono completamente cambiate. Tutto quello che cerchiamo vogliamo sia disponibile a portata di mano. Si, "A portata di mano" nel vero senso della parola, perché la maggior parte dei nostri bisogni e necessità li soddisfiamo attraverso ricerche online che effettuiamo utilizzando Google, il nostro amato motore di ricerca.

Tieni presente che il 25-30% delle ricerche totali su google hanno "intenti locali", una percentuale che sale considerevolmente quando utilizziamo lo smartphone come dispositivo per cercare qualcosa, in questo caso la percentuale di ricerche con intento locale sale al 40-50%.

Ecco allora che diventa importantissimo per artigiani, imprenditori e professionisti conquistare uno spazio all'interno di Google, creare e curare la propria identità digitale con l'obiettivo di aumentare la visibilità su Google.

 

PER MIGLIORARE LA TUA VISIBILITÀ SUI MOTORI DI RICERCA

DEVI PRIMA CAPIRE COME FUNZIONA GOOGLE

 

Prima cosa google non è internet wink

Google è un motore di ricerca che, esplorando il web, trova miliardi di informazioni contenute all'interno di milioni di siti internet. Indicizza i siti e le loro pagine (indicizzare vuol dire inserire gli indirizzi web in un proprio database) e li restituisce "sotto forma di risultati ordinati" tutte le volte che un utente effettua una ricerca inserendo una parola chiave (la parola chiave è la Keyword).come ricerca google

In sintesi, per ogni keyword inserita, Google, quasi in tempo reale, ci propone, suddivisi per pagine, un elenco di risultati ordinati. L'ordine di quei risultati è in pratica il posizionamento che ogni sito web ha in base alla keyword di ricerca.

Posizionamento Sì, hai capito bene, parliamo proprio di posizionamento sui motori di ricerca (in inglese SEO=Search Engine Optimization), una parola che avrai sentito infinite volte e che indica l'attività più importante per ottenere massima visibilità online per la tua azienda o professione.

Il posizionamento è un fattore fondamentale per essere trovati dai tuoi potenziali clienti durante le loro ricerche ed "apparire in alto su Google". È il primo passo per poter acquisire nuovi contatti e non perdere opportunità cedendole ai tuoi concorrenti.

MA COME MOSTRA I RISULTATI GOOGLE?

È importante tu sappia che le ricerche non sono tutte uguali, anzi sono variabilissime ed influenzate da tantissimi fattori che qua non sto ad enumerare.

Per ciò che concerne questo nostro viaggio ti è sufficiente sapere che Google offre i risultati:

  • personalizzati in base al soggetto che ricerca. Cookie, cronologia, ricerche da "loggati" con il proprio account sono tutti elementi che consentono a Google di riconoscerti ed offrirti il risultato più vicino al tuo personale obiettivo. Ricorda Google ti conosce più di una moglie o di una mammacool
  • localizzati in base all'area nella quale, con il nostro dispositivo, effettuiamo la ricerca o in base all'inserimento di indicatori di posizione come per esempio ricerche del tipo avvocato Milano, Hotel Verona, Carrozzeria Bologna, dentista Perugia, insomma domanda + città.

Ti dico questo per farti capire come Google tenti di offrire ad ognuno di noi il miglior risultato e la miglior esperienza di ricerca.

Un utente soddisfatto è un utente che non smetterà di utilizzare Google!

Il concetto di "risultati localizzati" è quello che più interessa tutte le attività che, come dicevamo all'inizio, offrono beni o servizi in una determinata area geografica e quindi hanno un business fortemente legato al dato territoriale. In questi casi spesso la c.d. Local Seo si mostra vincente

All'interno di ciò che ho definito come "localizzazione" possiamo, come detto, avere due variabili che principalmente influenzano la nostra ricerca su Google:

  1. Il fatto che ricerchiamo da un dispositivo (smartphone o pc) che ha una sua geolocalizzazione ovvero una determinata posizione geografica, vuoi perché viene riconosciuto il nostro indirizzo IP, vuoi perché abbiamo il dispositivo GPS attivo.
  2. Il fatto che nella nostra keyword (parola chiave) indichiamo espressamente un'area territoriale (es. Italia, Sardegna, Cagliari) oppure perché la nostra parola ha una connotazione di per sé territoriale. Ti spiego meglio. Se cerco idraulico Google tenderà a mostrarmi tutti gli idraulici della zona in cui io effettuo la ricerca in base alla posizione rilevata dal mio dispositivo. Quindi, se per esempio, sono a Roma e cerco semplicemente "idraulico" lui mi mostrerà tutti gli idraulici della zona anche se non ho richiesto espressamente "idraulico Roma". Eh si è davvero invincibile!

Perdonami per questa premessa, ma è fondamentale capire in che modo funziona Google prima di cimentarsi su come fare per ottenere il massimo risultato in ordine di posizionamento e conseguentemente aumentare la visibilità sui motori di ricerca. Oggi per essere un imprenditore digitale è importante possedere almeno le nozioni base per interpretare e comprendere gli strumenti online.

Adesso che ci è più chiaro come funziona Google vediamo come far crescere la tua visibilità e rafforzare la tua presenza digitale soprattutto se sei un'azienda o un professionista che opera a livello locale.

Ecco cosa non deve mancare per aumentare la tua visibilità online:

  1. Un sito web che contenga quante più informazioni possibili sulla tua attività: chi sei, cosa fai, quali sono i servizi offerti, dove sei e quali sono i contatti per raggiungerti. Ricorda che ai fini delle ricerche in ambito locale è fondamentale inserire quante più informazioni possibili pertinenti e rilevanti in ordine all'area geografica di interesse.
  2. Pagina Facebook della tua attività con inserimento di tutte le indicazioni di contatto necessarie per farti trovare (numero di telefono, indirizzo, sito web) ed una Keyword parlante nel nome della pagina. Per esempio se sei un avvocato invece che scrivere semplicemente "Mario Rossi" scrivi "Mario Rossi - Avvocato" oppure "Avvocato Mario Rossi Milano". Se hai una pizzeria che si chiama "Pomodoro Rosso" non chiamare la tua Pagina il "Pomodoro Rosso" ma "Pizzeria il Pomodoro Rosso" oppure "Pomodoro Rosso Pizzeria Roma". Questo perché spesso tante persone utilizzano Facebook per ricercare informazioni, come se fosse un motore di ricerca, ma anche perché le pagine di Facebook appaiono fra i risultati di ricerca di Google come ti mostro nell'immagine qua sotto.

In questo caso questo il risultato che vedi nell'immagine subito sotto si trova nella 1° pagina di Google probabilmente influenzato anche dal notevole numero di recensioni positive. Ma avere indicato la parola PIZZERIA e la CITTÀ (Anzio) lo hanno sicuramente favorito fra i risultati.

Pagina Facebook fra i risultati di Google 

  1. Utilizza i grandi aggregatori. Se hai una struttura ricettiva come ad esempio un ristorante, una pizzeria, un hotel, un bed and breakfast essere su TripAdvisor o Booking.com può fare la differenza, soprattutto esserci con una buona reputazione. Sempre più spesso, infatti, i primi risultati di ricerca, per queste tipologie di attività, sono "occupate" da questi siti. Attuali tendenze mostrano inoltre come Booking.com venga utilizzato come "motore di ricerca" per poi passare al contatto diretto con la struttura per la prenotazione.
  2. Creazione di una scheda Google My Business della tua attività. Questo ultimo aspetto, considerata la sua sempre maggior importanza, lo approfondiremo passo passo.

Cosa è Google My Business?

Come può essere utile per aumentare la visibilità sui motori di ricerca ed acquisire clienti a livello locale?

Google My Business per le attività locali

Google My Business è un servizio gratuito messo a disposizione da Google che ti offre la possibilità di creare una scheda aziendale/professionale per gestire le informazioni on line sulla tua attività. L'incredibile vantaggio è dato dal fatto che, se lavorerai bene sulla tua scheda e seguirai i suggerimenti che trovi in questo articolo, la tua attività potrà facilmente comparire sia nei risultati organici della 1° pagina di google sia sulle Mappe.

Vedi nell'esempio sotto: questo è il risultato cercando con la Keyword Agenzia Grafica Sardegna, dopo i primi 3 risultati a pagamento, quelli evidenziati in verde con l'etichetta Ann, troviamo un accorpamento di 3 schede aziendali (il c.d. 3-Local Pack) evidenziato in arancione e al 1°risultato la Nostra Azienda, che è anche in prima posizione fra i risultati organici, evidenziati in celeste.

Come apparire nel three local pack

 

Come fare a inserire una attività su Google My Business?

Innanzitutto non ti stupire se, pur non avendo fatto nulla, anche tu hai già una scheda su Google My Business. Tante attività, infatti, a loro insaputa, hanno già una loro presenza creata direttamente da Google grazie alle partnership con PagineGialle e altre directory, per cui i dati in possesso di queste piattaforme sono stati utilizzati da google per creare una sorta di "elenco digitale delle attività".

Vediamo ora, passo passo, cosa fare per posizionare la tua attività locale su Google.

La prima cosa da fare è Gestire una Scheda Azienda, per fare questo hai a disposizione due strade.

Prima di tutto ricerca la tua attività su Google e una volta rinvenuta verificare che sia presente il link con scritto "sei il proprietario di questa attività?". Se trovi questa scritta puoi tirare un sospiro di sollievo, vuol dire che la tua attività è presente (come ti ho accennato spesso è stato google stesso a crearla), ma nessuno se ne è appropriato, allora non ti resta che cliccare sul link e seguire la procedura per APPROPRIARTI DELLA TUA SCHEDA e successivamente verificarla.

rivendicare scheda google my business

(ti spiego fra poco cosa vuol dire verificare la tua scheda google my business).

Se appare la scheda, ma non la scritta "sei il proprietario di questa attività?" oppure se non appare nessuna scheda allora devi andare sulla pagina www.google.it/business e registrare la tua attività seguendo i passaggi che ti mostro.

1:: Clicca sul pulsante verde PROVA ORA.

iscriversi a google my businesscome accedere a google my business

Per utilizzare i servizi My Business devi accedere con il tuo accunt Google (ndr il tuo indirizzo di posta su gmail) se non hai un account google devi necessariamente crearlo. Usa una account professionale, se hai il tuo indirizzo privato per sempio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sarebbe meglio crearne uno ad hoc come Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., per tornare all'esempio fatto prima.

2:: Una volta creato l'account o fatto accesso con quello che già possiedi devi INSERIRE IL NOME DELLA TUA ATTIVITÀ.

inserire un'attività su google my business 

Ti consiglio di utilizzare una Keyword parlante come per esempio Pizzeria+nome attività, Centro estetico+nome attività, Negozio abbigliamento + nome attività, insomma è importante che il nome della scheda contenga specificatamente il servizio o l'attività che eserciti.

3:: Indicare l'INDIRIZZO in cui si trova la tua attività. Ti apparirà la Mappa di google e dovrai trascinare il Puntatore nel punto esatto in cui si trova la tua sede.

posizionare una attività sulle mappe di google

4:: A questo punto dovrai inserire la tua CATEGORIA MERCEOLOGICA. quando inizierai a scrivere il nome Google ti verrà in aiuto suggerendoti vari opzioni affinché tu possa scegliere quella più appropriata.

scegliere categoria su google my business

5:: Successivamente ti verrà chiesto di inserire i DETTAGLI DI CONTATTO quindi ogni riferimento utile affinché potenziali clienti possano mettersi in contatto diretto con te. Potrai infatti inserire il numero di telefono e il sito internet.

inserire i propri contatti su google my business

6:: Ultimo passo sarà quello di VERIFICARE la tua attività. Verificare la tua attività su Google My Business significa dare a Google e agli utenti digitali prova della esistenza reale di quella determinata attività commerciale/professionale.

La verifica è un passaggio fondamentale per potersi appropriare della scheda in maniera definitiva ed inserire tutte le informazioni utili per essere ritrovati tra le prime posizioni.

Infatti, una volta compiuta la verifica potrai: inserire immagini e post, specificare gli orari di apertura, accedere ai dati statistici sulla tua presenza online, rispondere alle recensioni. Per verificare la tua scheda Google My Business oggi sono disponibili due alternative: tramite SMS al numero di telefono se questo era già indicato nella scheda che fai a rivendicare oppure tramite l'invio di una cartolina postale contenente un codice PIN che Google invierà, dopo circa 15 giorni, all'indirizzo che hai indicato sulla scheda.

invio cartolina google con pin

 

N.b. una volta attivata la procedura di verifica, nell'attesa di ricevere il codice via posta, quindi prima che la verifica sia ultimata ti consiglio di non modificare nome, indirizzo o categoria, perché in caso contrario, rischi di dover riattivare la procedura di verifica richiedendo un'altra cartolina :-)

Avere una scheda Google My Business e tenerla aggiornata è fondamentale per apparire tra i primi risultati quando si effettua una ricerca con "intento locale" ed aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Ricercare con intento locale vuol dire porre a Google una domanda diretta a trovare una persona, un servizio, un'attività, un bene in una determinata area geografica.

Sono ricerche locali tutte quelle in cui alla keyword aggiungiamo una località (es. nome di città/regione). Fai una prova. Cerca su Google "tappezzeria/e + località nella quale ti trovi" oppure "architetti + località nella quale ti trovi" o ancora "ristoranti + località nella quale ti trovi" molto probabilmente le prime posizioni della prima pagina di Google saranno occupate da un blocco di 3 risultati come quello che vedi nella immagine sotto. Questo box prende il nome di 3 Local Pack, essere all'interno dei esso è un trampolino di lancio per far decollare al tua attività. Ecco un esempio di risultato in 1°pagina grazie all'utilizzo delle funzionalità di Google My Business.

come apparire primi su google

COME MIGLIORARE LA SCHEDA SU GOOGLE MY BUSINESS

Bene! Ora hai la tua scheda.

Adesso vediamo cosa puoi fare concretamente all'interno di Google My Business. Una volta creata e verificata la scheda potrai finalmente gestire in maniera diretta tutti i dettagli e le informazioni che desideri.

dashboard di google my business

Accedendo alla tua Home Page potrai:

1. Verificare le informazioni di contatto e assicurarti che siano sempre corrette e aggiornate, soprattutto quelle utili per essere contattato dalle persone, quindi verifica che:

  • il posizionamento sulla mappa sia esatto
  • il numero di telefono sia corretto
  • il link al sito web funzioni
  • siano aggiornati gli orari di apertura

Come vedi sia nella visualizzazione da desktop che in quella da smartphone sono sempre ben in evidenza tutti i riferimenti per essere contattati dai clienti.

contatti sulle schede di google 

2. Inserire foto ed immagini della tua attività, dei servizi che offri e dei prodotti che vendi. L'obiettivo delle immagini è quello di "coinvolgere" l'utente, anticipando in qualche modo quella che sarà la sua esperienza reale presso la tua struttura, il tuo negozio, il tuo ufficio. Tutto ciò è utilissimo per amplificare quel senso di realtà e familiarità che manca nei rapporti online. Si tratta di creare dei "tour virtuali" in perfetto stile Google. Pensa ai servizi street view quante volte prima di recarti in un posto, hai visualizzato gli esterni per riconoscere anticipatamente la tua destinazione? Nella scelta delle immagini ti suggerisco di utilizzare foto naturali, non patinate o artefatte che più si adattano ad un sito web.

3. Gestire il campo categoria ed inserire una descrizione della tua attività. Racconta quello che fai, quali sono i servizi che offri o i beni che vendi. Cerca di farlo con uno stile informale, non autoreferenziale, sii spontaneo e cerca di incuriosire il potenziale cliente.

4. Mostrare recensioni dei tuoi clienti. Le recensioni come vedi nell'immagine appena sotto

importanza recensioni sulla scheda di google

sono rappresentate dalle stellette gialle e sono visibili in primo piano subito dopo il nome dell'azienda. Capisci bene come la loro presenza e la loro collocazione così visibile e prioritaria possa fare la differenza lato Google e lato utente.

Le recensioni rappresentano per Google un importante fattore di ranking, un indice da tenere in considerazione per creare una gerarchia di priorità fra i risultati da mostrare e, in quest'ottica, sono un ottimo fattore per aumentare la visibilità sui motori di ricerca a livello locale. È chiaro che maggiore sarà il numero di recensioni positive maggiore sarà la possibilità di apparire fra i primi posti all'interno delle schede. Ma ciò che conta non è solo la quantità, infatti, come spesso accade nel mondo di "Big G" la qualità ha un peso decisamente maggiore. Infatti quanto più le recensioni conterranno keyword pertinenti o locali tanto più migliorerà il valore attribuito alle stesse con conseguente favore ai fini del posizionamento per la tua attività.

Dal punto di vista dell'utente, le recensioni rappresentano sicuramente una forte "spinta verso il click". Attivano, infatti, una delle piú importanti leve persuasive, usando il meccanismo della "riprova sociale", che Robert Cialdini nel suo "Le Armi della Persuasione" ci spiega come la naturale tendenza ad omologarci e a prendere il comportamento altrui come fonte di informazione. Le recensioni online rappresentano una sorta di passaparola referenziato.

5. Inserire dei Post. Questa è una nuova funzionalità offerta da GoogleMyBusiness

creare un post su google my business

che consente di inserire sulla propria scheda post relativi ad offerte, eventi, promozioni e prodotti. I Post creati verranno pubblicati sulla scheda Google My Business e l'anteprima del post risulterà visibile alle persone quando effettueranno una ricerca, come vedi nell'immagine sotto.

anteprima di un post su google my business 

6. Accedere ai dati statistici sulla tua visibilità on line, attraverso i quali potrai scoprire informazioni utili su come ti hanno trovato gli utenti, quante visite ha avuto il tuo sito tramite la scheda, quanti hanno richiesto le informazioni stradali per raggiungerti, quante chiamate al numero di telefono indicato sono arrivate tramite il reindirizzamento della scheda e quante sono state le visualizzazioni delle tue foto.

Se ti stai chiedendo "Ma una scheda Google My Business è utile anche a me che ho un sito web?" la risposta è . Il sito web e le schede di google sono due strumenti complementari e non alternativi per la gestione e la ottimizzazione della propria identità digitale e quindi del posizionamento sulle pagine di Google.

Nella scheda di google potrai inserire i riferimenti al tuo sito web offrendo una porta di accesso importantissima e allo stesso tempo sul tuo sito potrai inserire il widget di Google Maps. Il tuo sito sarà un valido strumento di web marketing soprattutto per quelle ricerche "generiche e non geolocalizzate", anche perché i risultati delle ricerche locali sono per loro natura mutevoli, infatti, google organizza le schede combinando 3 fattori principali:

- la pertinenza: Google analizza la domanda dell'utente e offre come risultato quello più attinente rispetto alla richiesta fatta

- la distanza: in questo caso sul risultato influirà anche la vicinanza con un determinato luogo rispetto alla domanda dell'utente in fase di ricerca

- l'importanza: qui giocano un ruolo fondamentale le recensioni che abbiamo appena visto sopra.

Molti esperti SEO ritengono che per trovare un posto nel 3 Local pack sia necessario che il proprio sito web appaia fra le prime 10 posizioni nelle ricerche locali e se, questa interpretazione trovasse conferma, ecco che una buona ottimizzazione del sito web diventerebbe un requisito di non poco valore per aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Bene sei arrivato fino in fondo a questo lungo articolo e questo ti consentirà di andare molto in alto su Google:-)

Se sei interessato alla SEO locale, se hai una attività che opera in una determinata zona e vuoi capire come fare a posizionarti fra i primi risultati di Google non ti resta che cliccare sul pulsante verde che trovi sotto.

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

richiedere consulenza on line