Giovedì, 22 Ottobre 2020

Come scegliere un web hosting affidabile per un blog su Wordpress e non preoccuparsi dei downtime

web hostong wordpress downtime

Costruire un sito web può essere costoso e richiedere molto tempo, ma se si superano questi ostacoli, si otterranno ottimi risultati. È utile stabilire un budget e alcuni obiettivi per evitare di perdersi lungo la strada che porta al successo.

Se avete bisogno di aiuto per stabilire un budget per il vostro sito web, questo link potrebbe aiutarvi a determinare il budget del vostro progetto. Una volta stabiliti i punti principali del vostro obiettivo, potete iniziare a pensare a caratteristiche più dettagliate ma estremamente importanti che possono davvero influenzare i vostri risultati, sia in termini di vendite che di pubblico.

Il downtime del vostro sito web può essere uno di questi fattori essenziali e in questo articolo ne spiegheremo il motivo.

È estremamente importante mantenere il vostro sito web il più alto possibile ed evitare o, almeno, ridurre al minimo i downtime.

Anche se il vostro servizio di web hosting vi dice che i downtime è solo l'1%, significa che in un mese, è inattivo per più di 7 ore, che è equivalente a un intero giorno lavorativo!

Immaginate di avere un cliente che acquista un prodotto sul vostro sito e all’improvviso il sito smette di funzionare. Ovviamente, non è ciò volete!

Nessuno vuole perdere il pubblico e i clienti a causa di problemi tecnici che possono essere evitati semplicemente scegliendo il servizio di web hosting appropriato.

Attenzione alla falsa pubblicità!

Il downtime è la quantità di tempo che il vostro sito web non è accessibile a causa del server che lo ospita, mentre il uptime è il tempo rimanente nel quale il vostro sito web è perfettamente accessibile, sempre quando dipende dal server e dal vostro web hosting.

Entrambi i parametri sono misurati in percentuali e la loro somma dovrebbe essere 100%.

Quando vedete una pubblicità promettente con numeri non realistici, ricordate solo che, in proporzione, l’uptime dovrebbe essere il più vicino possibile al 100%, mentre il downtime dovrebbe essere il più vicino possibile a zero e la loro somma dovrebbe essere del 100%.

Che percentuale di downtime è ragionevole?

I downtime sono solitamente misurati in percentuale e più bassi sono, meglio è.

Il downtime medio dei servizi più affidabili può essere trovato su questo sito web ed è molto vicino al 0 % e non sarebbe esagerato aspettarsi che il vostro sito web abbia un tasso di downtime del 0 % perché essendoci molta concorrenza, i fornitori di web hosting stanno facendo del loro meglio per mantenere il vostro sito web visibile al massimo e operativo per i vostri clienti.

Come controllare i downtime del tuo web hosting?

È estremamente importante vedere se la percentuale di uptime indicata dal fornitore di web hosting corrisponde al tasso effettivo verificato dai dati e sintetizzato attraverso un tool di test. Ci sono molti strumenti disponibili online per testare i downtime del vostro web hosting. Non è così importante lo strumento che si utilizza, dato che le loro fonti sono abbastanza simili. Piuttosto, assicuratevi di essere esperti nelle impostazioni dello strumento che avete scelto e assicuratevi di interpretare i risultati in modo rigoroso e di dare un senso ai numeri e alle percentuali visualizzate.

Ci sono servizi di test gratuiti e a pagamento per i downtime del web hosting.

downtime hosting sito web

Assicuratevi di aver scelto l'opzione migliore per le vostre esigenze e il vostro budget.

A volte è meglio pagare un po' di più e mantenere i vostri clienti connessi con il vostro sito web. Una volta che si sa se il vostro fornitore di web hosting sta dicendo la verità o no, si sarà in grado di valutare l'hosting con più criteri anche per quanto riguarda altri aspetti importanti.

Soluzioni alternative per risolvere i downtime

Una volta che si è con un web hosting significa che ci sono cose che si apprezzano e forse cose che si vorrebbe migliorare, ma non significa che si è completamente pronti a cambiare fornitore. In questo caso, ci sono cose che potete fare anche da soli per migliorare le prestazioni del vostro sito web anche in caso di downtime.

Fate attenzione agli effetti dei downtime sull'ottimizzazione dei motori di ricerca, in particolare di Google.

Se un bot di Google trova spesso il vostro sito web inattivo, non è a favore del vostro posizionamento sui motori di ricerca. Tuttavia, Google tiene conto dei downtime occasionali. Dovete fare in modo che i downtime del vostro web hosting siano irregolari o che non ci siano affatto downtime. Ci sono molti altri fattori che consigliamo di considerare per ridurre al minimo i downtime:

Mantenere aggiornato il vostro dominio

Se il tuo dominio scade, il sito si disattiva automaticamente e potrebbe avere effetti negativi.

Assicurati che il tuo dominio non sia scaduto e pianifica il rinnovo del tuo pagamento regolarmente. Per capire meglio come rinnovare il nome del dominio del blog o del sito web, visitare questo link. È molto facile dimenticarsi del pagamento, ma è molto importante per le vostre classifiche e per i vostri clienti. Quindi mantenete attivo il vostro sito anche attraverso il rinnovo del dominio.

Configurazione del nome del server

Assicuratevi che il nome del vostro server sia configurato correttamente perché altrimenti può causare downtime.

Queste impostazioni potrebbero essere complicate e sembrare complesse, ma non dovrebbero impedirvi di impostare correttamente le cose. Potete capire meglio come impostare il nome del vostro server e diventare degli esperti con il DNS attraverso questo link. È meglio chiedere l'aiuto di un esperto per mantenere il vostro sito web attivo. Ci sono molti strumenti per controllare se il vostro DNS è impostato correttamente. Assicuratevi di usarli correttamente.

I social media

Il tuo sito web può semplicemente crollare e non puoi sempre controllarlo! Ma trova altri canali per rimanere in contatto con i tuoi clienti e il pubblico del tuo blog. I social media sono un ottimo strumento per questo. Per capire meglio come comunicare con i propri clienti usando i social visitare questo link. Se le persone possono vedere sui social media che il sito web è inattivo ma che stai lavorando sul problema, potrebbe farli tornare sul tuo sito più tardi e ti darà più credibilità.

La scelta di un web hosting è estremamente importante, quindi è meglio preoccuparsi dei tassi di downtime. Tuttavia, il web hosting difficile da usare non dovrebbe spaventare se il suo downtime è minimo se non nullo.

È estremamente importante per il vostro sito web di essere lì per i vostri clienti. Ci sono strumenti e modi per ridurre al minimo i downtime del tuo blog su Wordpress e uno di questi è il monitoraggio della scadenza del dominio. Ma potete anche utilizzare strumenti per rintracciare i downtime e tenere informati i vostri visitatori sui downtime, in modo che si fidino del vostro blog.

 

 VUOI

APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

richiedere consulenza on line