Domenica, 23 Gennaio 2022

Immagine Coordinata: costo?

immagine coordinata costo

Tempo di lettura: 5 minuti e 30 secondi

Quante volte avrai sentito dire frasi fatte come “la prima impressione è la più importante” e “anche l’occhio vuole la sua parte”?

Sicuramente tante, ma se applicate al mondo della comunicazione e del marketing, passeranno da essere semplici frasi banali a essere regole ferree da seguire a menadito.

L'aspetto più importante per ogni azienda è quello di essere sempre riconoscibile dai propri acquirenti e per poterlo essere è necessario creare un’immagine coordinata che sia unica, coerente e soprattutto che rappresenti efficacemente il volto e la personalità del brand.

Cosa è l'immagine coordinata

Ciascun elemento che consente di rappresentare la tua azienda costituisce l’immagine coordinata.

Non è altro che l’insieme di simboli, loghi, caratteri, colori e materiali che identificano chiaramente e in modo coerente la tua azienda nei diversi contesti; il tratto distintivo che la rende immediatamente riconoscibile agli occhi del tuo pubblico di riferimento.

Da cosa è costituita?

Gli elementi rappresentativi dell’immagine coordinata variano in base al tipo di azienda, a ciò di cui si occupa, ai servizi/prodotti che offre e così via.

Solitamente, è costituita da:

 

  • Il logo. Ossia la sintetizzazione grafica del marchio dell’azienda. Essendo così importante, ciascun elemento componga la grafica coordinata deve adattarsi al logo. Per far ciò, è importante rispettare il principio di coerenza seguendo piccoli accorgimenti
  • Colore. La scelta dei colori è fondamentale per l’immagine coordinata. Brand come Coca Cola o Tiffany, grazie ai loro colori identificativi sono entrati facilmente nella mente delle persone e sono, quindi, facilmente riconoscibili già solo per quelli. Nella scelta dei colori è importante sottolineare che ognuno di essi ha un significato intrinseco ed emozionale, in grado di inviare al nostro cervello input diversi, per questo è importante scegliere il giusto colore da utilizzare nel marchio, in base al messaggio che si vuole comunicare.
  • Font. Stessa importanza ricopre la scelta del carattere tipografico che deve essere sempre lo stesso; per la sua scelta non bisogna basarsi su quello che esteticamente piace di più, ma su quello che sia più efficace ed utile, solo in un secondo momento si può dare importanza all’aspetto estetico.
  • Pattern e icone. Gli elementi che rifiniscono la grafica come icone, linee e simboli non possono essere lasciati al caso ma devono coniugarsi per colore e stile al resto degli elementi suddetti.
  • Immagini. Così come i precedenti elementi, anche le immagini per sito e social media devono essere in linea con l’identità finora creata. Si a foto ed immagini professionali e non banali e troppo usate, soprattutto dai competitors.

Una volta definita l’immagine coordinata può essere declinata in diversi modi e su diversi supporti, come ad esempio:

- Biglietti da visita. Anche nel 2021, il biglietto da visita rimane uno strumento importantissimo per il tuo marketing. Fondamentale è che il biglietto risulti leggibile con facilità; presta attenzione, quindi, alla dimensione del font e ai colori scelti, inoltre seleziona con cura anche la carta, affinché non si deteriori facilmente e velocemente.

- Buste commerciali. Per inviare comunicazioni ufficiali, utilizzare una busta da lettera bianca, identica a tutte le altre, rischia di farti apparire poco curato e farti cadere nel dimenticatoio. L’apposizione sulla busta di nome e logo ti aiuterà a comunicare la provenienza delle lettere con rapidità e dare già un’idea a chi legge della validità e qualità del tuo marchio.

- Cartelline porta documenti. Cartelline basic o con tasca porta documenti, di carta rigida o plastificate, la scelta spetta a te e all’esigenze della tua azienda, ma ciò che devi tenere a mente è che una cartellina ben curata aiuta a predisporre positivamente l’interlocutore nei tuoi confronti. Prova a pensare ad una banale consegna di un progetto o di un preventivo: il cliente potrà già farsi un’idea di cosa puoi offrirgli e rimanerne positivamente colpito.

- Il sito web. l’immagine aziendale deve essere curata e coerente anche nel mondo online. Partendo dal sito web ai vari social media, non dimenticandoci di mail e servizio di newsletter.

- Materiale offline. Non dimenticarti della possibilità di apporre l’immagine coordinata della tua azienda anche su altri oggetti e supporti. Oggetti come calendari, volantini, tazze e gadget in tutta la loro generalità, possono essere personalizzati richiamando gli elementi autentici del tuo marchio. Senza cadere nel kitsch, l’oggettistica anticonvenzionale, può aiutarti a incuriosire e coinvolgere i clienti; il risultato di promozione marketing e comunicazione della tua brand identity sarà garantito!

Quanto costa un’immagine coordinata?

Alla base di un buon risultato c’è sempre una giusta scelta del professionista a cui ti affiderai.

Usiamo il termine “professionista” non a caso, ma perché dovrai affidarti ad una figura che sappia si saper creare una bella immagine coordinata, ma che abbia anche conoscenze di marketing.

Un consiglio che possiamo darti è quello di chiedere di poter consultare il portfolio con lavori già eseguiti, per valutarne bravura e stile. Inoltre, richiedi sempre di poter ricevere l’immagine coordinata in diversi formati, così da poterli adattare in basse al social o all’occasione che la richiede.

Il lavoro che un professionista svolge sul tuo progetto prevede numerosi passaggi concettuali e pratici e da ciò ne deriva anche la differenza di prezzo di un’immagine coordinata. C’è la fase di ricerca e studio dei competitors; lo studio grafico con scelta del font, dei colori; la revisione dello stile creato in base alle tue indicazioni.

Ed infine, una volta approvato, distribuzione del materiale in tutti i formati a te necessari per il web e per la stampa e la creazione degli elementi del coordinato – biglietti da visita, buste, cartelline ecc…

Tutte queste fasi e la produzione del materiale richiesto danno corpo, e quindi peso, al preventivo, che comunque verrà modulato in base alle tue esigenze. Delle variazioni sul costo finale possono essere dovute a differenti fattori come:

  • quantità degli elementi richiesti
  • quantità dei pezzi richiesti
  • qualità del tipo di carta e del metodo di stampa
  • tempistiche di consegna

Oltre alla tariffa oraria del professionista, quindi, il prezzo finale dell’immagine coordinata dipenderà parecchio dal tipo e numero di richieste che richiederai.

Conclusione:

Per tirare le somme, un’immagine coordinata non è altro che l’unione di tutti gli elementi comunicativi di un’azienda. Pertanto, è impensabile per un’azienda degna di nota presentarsi al proprio pubblico di riferimento senza un’immagine coordinata progettate e studiata nel dettaglio.

La premura e la meticolosità con cui presenti il tuo brand fa capire ai potenziali clienti la qualità e la competenza con le quali ti dedichi anche ai prodotti e ai servizi per i quali loro stessi si rivolgono a te. Quanto più l’immagine coordinata aziendale è completa e affine all’identità del marchio, tanto più il brand arriverà al pubblico e sarà ricordato a lungo.

Cosa aspetti, dona personalità e fai emergere il tuo brand attraverso l’immagine coordinata!

Se hai bisogno di una consulenza o vuoi semplicemente saperne di più, clicca sul pulsante che trovi qui sotto e ti aiuteremo a realizzare l’immagine coordinata perfetta per le tue esigenze.

 

STAI PENSANDO DI PROGETTARE LA TUA IMMAGINE COORDINATA?

CHIEDI LA NOSTRA CONSULENZA GRATUITA

richiedere consulenza on line